RED CARPET

Concorso per l’ideazione di una nuova accessibilità alla torre civica di Mestre
Mestre VE -Italia- 2009

L’idea progettuale nasce dalla volontà di voler realizzare un collegamento verticale che sia medesimo per tutti gli avventori della torre civica, normodotati o portatori di handicap, e che nel contempo sia un oggetto architettonico che valorizzi la funzione simbolica della torre stessa. Si è quindi realizzato un lungo “tappeto rosso”, che partendo da Via Palazzo conduce al primo piano della torre, concretizzato da una rampa in corten che, sviluppata in lunghezza, si snoda sugli assi creati dagli edifici attigui. La rampa diventa un oggetto architettonico-scultoreo che permette a chi la percorre di sentirsi una “celebrità”, come fosse il protagonista di un avvenimento importante di cui la torre diventa l’evento centrale, e può anche essere utilizzata come zona espositiva temporanea sfruttando il sopra e il sotto.L’utilizzo del corten ha la duplice funzione strutturale-estetica, in quanto il suo colore rosso rimanda al colore dei mattoni della torre e della pavimentazione circostante. In fase progettuale sono stati adottati accorgimenti per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, ai sensi della legge n. 13 del 09.01.1989 e s.m.i.. Infatti il collegamento verticale è suddiviso in successive rampe con pendenza dell’8% intervallate da ripiani orizzontali di riposo di grandezza minima 1.5mx1.5m. La struttura portante è costituita da portali in legno, posti trasversalmente alla rampa, che si succedono ad una distanza di circa 1.60m l’uno dall’altro, che sorreggono longitudinalmente degli elementi ad l. questi ultimi permettono l’appoggio di un assito di legno su cui è posta la pavimentazione in corten, un tipo di acciaio molto resistente, a disegno grecato antiscivolo. Le lamelle di rivestimento verticali, anch’esse in corten e di 50 cm di larghezza, sono poste a 10 cm di distanza l’una dall’altra, e proseguendo oltre la pavimentazione della rampa formano il parapetto, il quale può ricordare la merlatura della torre.

 

immagine-totale_mestre_web
Altri progetisti: Arch. Bertola Marco